lunedì 9 febbraio 2015

Tea...




Ecco che ricomincia una nuova settimana. Io l’ho iniziata con una bella tazza di tè. E mentre stavo bevendo,
ho pensato che sarebbe potuto diventare un ottimo tema di discussione nel blog. Così eccomi con pc fra le mani a parlarvi della calda bevanda cinese; ma molto apprezzata, anche, dagli inglesi.

Infatti sono stati proprio gli inglesi insieme a portoghesi e olandesi a farlo conoscere in Europa. Il primo carico giunse ad Amsterdam nel 1609.

Il tè viene raccolto dall’arbusto THEIER. Le foglie, successivamente, vengono seccate con il fuoco (per il tè verde) oppure grazie al Sole (per il tè nero). Infine, vengono arrotolate e poste in delle casse dove verranno schiacciate. Per la Cina è la bevanda simbolo tanto che esistono, oggi, dei veri e propri assaggiatori; mentre in passato era noto il “Cha-no-yu”: la cerimonia del tè. Questa funzione era così complicata che per apprenderla serviva un maestro come serviva per imparare a danzare in Europa.
La bevanda ha avuto la sua fortuna in tutto il mondo. Basti pensare che il tè alla menta, in Marocco, è diventato la bevanda nazionale.

I valori nutrizionali per 100 g di prodotto sono:

-        1 kcal
-        0 g di lipidi
-        0,3 g di glucidi
-        0 g di protidi
-        0 g di fibre

Perché aggiungerlo nel nostro “carrello della spesa”?
Perché è un gradevole infuso che stimola il sistema nervoso (grazie alla caffeina) e contiene la catechina (un potente antiossidante). E’ un ottimo alleato del benessere tanto da essere utilizzato per combattere la dipendenza dal fumo o per migliorare i livelli di colesterolo.

E per far felici ancora più le nostre papille gustative possiamo servirlo con zucchero, panna, latte o limone.



Federica xoxo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...