domenica 30 agosto 2015

chicchi di settembre & di caffé



Mancano pochi giorni… e sarà di nuovo Settembre. Con tutti i suoi progetti e liste enormi di “cose da fare”. Con le Temperature in calo, con le giornate che ritornano ad essere corte. Con nuovi impegni & vecchie abitudini.
Insomma, si sta aprendo il vero Primo Mese dell’Anno. Dove le giornate si susseguono frenetiche tra lavoro, studio, casa, famiglia ed amici. Dove si cerca di riprendere il vecchio ritmo, messo in pausa dalle vacanze estive.

 Ma questi, sono anche giorni fatti per reinventarsi. Per concludere un capitolo della nostra vita… e per iniziare a scriverne uno nuovo.

Io mi lascio alle spalle una vecchia classe ( 4° anno), per poter imparare a conoscerne un’altra. Mi lascio il tepore dell’ estate; per svegliarmi, poco pimpante e di buon ora, ma comunque pronta a mattine frenetiche di Stage e poi, di scuola. Lascio indietro i primi mesi di Blogging per andare avanti e scoprire cosa ha in serbo per me il Primo Anno!
Ognuno di noi ha qualcosa da lasciare… e un qualcosa da poter accaparrarsi in futuro!!!


E per affrontare al meglio questi giorni di stallo; che ne dite di accendere il forno e fabbricare, a quantità industriale, dei biscotti? Magari, dei dolcetti capaci di risvegliare i nostri sensi… e farci sentire coccolati, come solo il cioccolato sa fare!

mercoledì 26 agosto 2015

share the love, share my recipe



“Buon viaggio
Che sia un'andata o un ritorno
Che sia una vita o solo un giorno
Che sia per sempre o un secondo”


Oggi, niente di triste please! No. Cantiamo e condividiamo l’amore. L’amore verso una persona oppure, come nel mio caso, condividiamo l’amore che mettiamo in quello che ci piace fare!

Perché, se è vero che- La vita è un viaggio in cui “…l’incanto sarà godersi un po' la strada ….Amore mio comunque vada…” , è anche vero, che il più grande incanto è scrivere la propria strada!


Quindi SHARE THE LOVE, o al massimo SHARE MY RECIPE!

martedì 25 agosto 2015

E se sei triste? Cucina!



La tristezza si è da sempre percepita un sentimento dannoso per l’uomo. Un sentimento da evitare a tutti i costi.
Non è vero?

Io, però , ultimamente sto pensando che una -sana- dose di tristezza faccia bene. A volte. Sì, perché ho capito che questo sentimento è uno dei pochi, o forse l’unico, ad essere in grado di farti analizzare la vita in situazioni distinte. Perché, pensiamoci bene… sono le singole situazioni messe insieme a creare la nostra vita. Sono le singole situazioni a decider le nostre prossime mosse, per creare il nostro futuro.
Non dico, che la tristezza, abbia il potere di farci guardare la realtà in modo obbiettivo. No. Siamo esseri umani e per questo, ci facciamo sempre guidare dalle nostre emozioni e paure. Ma, sono convinta, che abbia il potere di guidarci al meglio… molto di più di quello che può avere, in questo campo, l’amore; la gioia o altri sentimenti positivi. Perché se siamo tristi…significa che nella nostra piccola bolla di sapone, al momento, c’è qualche cosa che non va... e di conseguenza, agiremmo in modo che questo nostro Status possa cambiare. Come? Cercando di trasformare ogni giorno, un aspetto della nostra vita. Da quello più rilevante: trasferirsi in una nuova casa, ad esempio; al meno rilevante come non bere troppo caffè durante la giornata, così che non possiamo agitarci troppo! ;)

Però, come tutte le storie che si rispettino… c’è sempre il rovescio della medaglia. Infatti, ci sono anche quelle situazioni, che malgrado la nostra buona volontà non possiamo cambiare. Vedi una malattia, sentimenti che non riescono a trovare u punto comune tra due persone… etc…
Insomma, purtroppo, ci sono anche situazioni fuori dal nostro controllo…

E in quei attimi cosa fare, se non CUCINARE!
In questi lunghi anni, ho sviluppato questa tecnica… perché mi permette di mettere in pausa i pensieri, giusto il tempo di poter sfornare una buona torta per i me e i miei cari!

venerdì 14 agosto 2015

#Homemade…è tutto più buono!




HomeMade.

La parola di questo venerdì è: Homemade (FattoinCasa).

Perché, diciamocelo, se fatto in casa… il cibo ha tutto un altro sapore.

Ha il sapore di famiglia, di condivisione, di amore e poi, infine, quel retrogusto di pura felicità!

A voi, non vi è mai capitato di provare gioia; quando ai vostri cari piace (e mangiano con gusto) le pietanze che avete cucinato?
Io sì… Io, mentalmente, faccio santi di gioia e piroette…

Perché così, riesco capire che il mio obbiettivo è stato raggiunto.
Il mio semplice obbiettivo… di regalare un sorriso, una pancia piena e un piccolo momento di beatitudine che spezza il solito tran tran quotidiano;  fatto di preoccupazioni, attimi dolorosi, bollette da pagare e faticosi lavori da svolgere.

In poche e semplici parole, è questo che ho provato quando ho portato in tavola “Le polpette di Salmone”… o spero di provare; quando farò assaggiare la torta per il compleanno del mio Papà… e che sto provando ora… quando, alzando gli occhi dal computer, vedo mia sorella intenta a mangiare le ultime cucchiaiate del mio Gelato senza gelatiera…

martedì 11 agosto 2015

Qui... piovono polpette (di pesce!)



Mettete una giornata nuvolosa… di quelle da pioggia intensa…

Un filetto di Salmone nel frigo… accanto alle vecchie care Zucchine…

Note di musica lenta…

Ed ora?

Lasciate che siano le vostre mani e la vostra passione a guidarvi…verso un piatto semplice & genuino. Di origine povera, ma ricco di gusto!

Ed ecco qua… che nascono , inesorabilmente, le mie polpette di salmone!!

sabato 8 agosto 2015

Un pizzico di me e di pomodori q.b.





Ognuno di noi, prima di addormentarsi focalizza i propri pensieri su un qualcosa…

Può essere una semplice lista della spesa per il giorno dopo; si può romanticamente pensare alla persona del cuore; oppure riviviamo l’intera giornata… O meglio ancora; pensiamo a noi stessi… ma non in un senso narcisista… più che altro in un senso emotivo e critico.

Sì, quante persone non credono di sbagliare in un aspetto della propria vita? Quante persone credono di poter trovare la soluzione in quei pochi minuti che separano da Morfeo?

Non saprei farvi una stima…ma so per certo, che tra queste migliaia di persone ci sono anche io.


Ci sono io…quando penso che la mia vita è sbagliata, perché non faccio scelte e non prendo le stesse direzioni della maggior parte dei miei coetanei…
Ci sono io quando mi fermo un attimo e cerco di ritrovare i miei punti cardinali…
Ci sono io quando gioisco per un bel voto preso a scuola…
Ci sono io quando piango nervosamente per una semplice luna storta…
Ci sono io quando, girandomi e rigirandomi, nel letto non riesco a dormire; perché ho una sola persona che mi tormenta la mente…
Ci sono io con i miei sogni nel cassetto…
Ci sono io che non sono capace a scrivere, ma intanto ho aperto questo blog…
Ci sono io che non so più dove devo andare, quando pochi mesi fa, sapevo benissimo quale era la mia destinazione…
Ci sono io che mi ritrovo diciottenne a fare le prime scelte importanti…
Ci sono io che in tutti modo voglio cambiare me stessa, perché non mi sento mai all’altezza delle situazioni…
Ci sono io che ingenuamente penso basti cambiare taglio di capelli per poter mostrare al mondo che non sono la stessa Federica…
Ci sono io sempre con qualche piercing in più…
Ci sono io quando sogno i miei primi tatuaggi…
Ci sono io che leggo romanzetti rosa, così da credere che quando arriverà il mio piccolo grande amore io possa riconoscerlo senza commettere stupidi errori…
Ci sono io che cerco di mangiar sano…
Ci sono io che inizio a scoprire nuovi ingredienti, sapori…
Ci sono io felice quando termino un piccolo dolcetto…
Ci sono io che detesto i pomodori freschi, ma li amo al forno e ripieni di riso…
Ci sono io quando penso a voi e alla ricetta che sto per darvi…

martedì 4 agosto 2015

Ma che caldo fa?



Voglio parlarvi dell’estate.

A chi non piace questa stagione? Per gli studenti come me, 3 mesi di dolce far nulla… e per tutti i lavoratori, invece, prima o poi arrivano le agognate ferie!

Con questi semplici pensieri in testa…chi mai potrebbe dire, amo l’inverno?
Io, naturalmente.

Ora penserete che sono fuori di testa…ma chi non darebbe di matto con queste temperature! Siete d’accordo con me? Oppure siete dalla parte “I LOVE SUMMER FOREVER”?

Ma poi… non è che non ami proprio tutta l’estate… Semplicemente, non mi va a genio questa ESTATE!!! Ci sono stati giorni che Perugia era più calda di Tunisi! Ma stiamo scherzando? Dove è finito il venticello che, l’anno scorso, ti portava la sera a rimettere una felpa e a non dormire con la finestra aperta?!

E così, mi sono dovuta ingegnare (e non poco!) per sopravvivere a queste giornate lunghe e afose!
1. Ho tappezzato tutta casa con ventilatori
2.Passo intere giornate in piscina
3.Mangio cibi sani, come frutta & verdura
4. Ogni tanto, mi tengo compagnia con del gelato
5. Quando non ho il gelato, passo alle acque aromatizzate!



domenica 2 agosto 2015

Solo 5 minuti...




Oggi vi ruberò solo 5 minuti del vostro tempo…

Non ci credete?
Allora attivate il timer del vostro forno.

Per fare cosa? Bhé, una piccola idea per la merenda dei vostri bimbi... oppure… per salvare in pochissimi minuti la vostra cena!
Sto parlando delle “Pizzette veloci” preparate con fette di pane morbido, come base, e arricchite con passata di Pomodoro, Mozzarella & l’irresistibile (almeno per me) Basilico!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...