venerdì 14 agosto 2015

#Homemade…è tutto più buono!




HomeMade.

La parola di questo venerdì è: Homemade (FattoinCasa).

Perché, diciamocelo, se fatto in casa… il cibo ha tutto un altro sapore.

Ha il sapore di famiglia, di condivisione, di amore e poi, infine, quel retrogusto di pura felicità!

A voi, non vi è mai capitato di provare gioia; quando ai vostri cari piace (e mangiano con gusto) le pietanze che avete cucinato?
Io sì… Io, mentalmente, faccio santi di gioia e piroette…

Perché così, riesco capire che il mio obbiettivo è stato raggiunto.
Il mio semplice obbiettivo… di regalare un sorriso, una pancia piena e un piccolo momento di beatitudine che spezza il solito tran tran quotidiano;  fatto di preoccupazioni, attimi dolorosi, bollette da pagare e faticosi lavori da svolgere.

In poche e semplici parole, è questo che ho provato quando ho portato in tavola “Le polpette di Salmone”… o spero di provare; quando farò assaggiare la torta per il compleanno del mio Papà… e che sto provando ora… quando, alzando gli occhi dal computer, vedo mia sorella intenta a mangiare le ultime cucchiaiate del mio Gelato senza gelatiera…






Gelato senza gelatiera di Martha Stewart con Oreo

Per 8 persone

397 g di latte condensato – 500 ml di panna fresca – 100 g di cioccolato fondente – 2 confezioni di Oreo – estratto di vaniglia naturale



In una boule capiente, montiamo la panna con l’aiuto delle fruste elettriche. Successivamente, incorporiamo l’estratto di vaniglia e, poco alla volta, il latte condensato: mescolando con un cucchiaio dall’alto verso il basso (per non smontare tutto il composto). Infine, con lo stesso procedimento, aggiungiamo i biscotti Oreo sbriciolati (teniamone da parte qualcuno, per la decorazione). Prendiamo una pirofila –o stampo da plumcake- e versiamo al proprio interno tutta la crema. Facciamo riposare in freezer.
Dopo circa 3 ore possiamo pensare alla decorazione; facendo sciogliere il cioccolato sul fuoco con qualche goccia di latte. Riprendiamo il gelato e versiamo il cioccolato facendo un vero proprio strato, oppure, tracciando piccoli fili qua e là. Sbricioliamo i restanti biscotti e riponiamo in frigo, per almeno altre 3 ore, prima di servirlo.





Seguendo i miei consigli, in pochi e semplici passaggi, vi gusterete un Gelato che non ha nulla da invidiare a quello delle gelaterie.




Un gelato buono e cremoso… parola di Martha Stewart!
… e della vostra Blogger!
;)






P.S. Io ho scelto un gusto neutro, arricchito semplicemente con biscotti e cioccolato fuso. Voi, come sempre, potete arricchire la base con i vostri ingredienti preferiti: pezzetti di pesca – frutti di bosco – caffè solubile o che ne dite della fantomatica Nutella?!


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...