venerdì 4 settembre 2015

WHOOPEEE!




Settembre è: rimettersi in carreggiata, ritornare alla quotidianità e riprendersi vecchie abitudini. Vecchie abitudini come entrare in una libreria…sfogliare pagine nuove…essere indecisi tra un libro e l’altro…ed infine…comprare quello giusto…quello che, a pelle senti, è pronto a far parte della tua mensola.

Lunedì, dopo mesi e mesi. Dopo un’intera estate, sono tornata in una libreria. L’emozione è sempre la stessa, non si può dimenticare. Essere al centro di una stanza tra opere classiche, saggi contemporanei, guide di viaggio, romanzetti rosa… ti porta, irrimediabilmente, a sorridere; a farti dimenticare tutto tranne il presente.

Scaffali e scaffali pieni zeppi. Non sai da che parte iniziare…quando, un piccolo –minuscolo- dettaglio ti porta a tirarne fuori uno in particolare.







Un rosa Candy, prima. Tante piccole tortine, poi. Ecco, cosa mi ha spinto a prendere in mano “WHOOPIE!” Piccole golosità in un boccone.

Ricettario nato dalla collaborazione di due autori italiani: Mauro Padula (fotografo & food stylist); Carolina Turconi ( collaboratrice di Giallo Zafferano).

Come avrete capito dal titolo, questo libro è dedicato interamente ai Whoopie: dolcetto formato da due morbide tortine legate insieme da creme; ganache e frosting . Nati negli States, queste bontà stanno conquistando piano, piano anche l’Italia. Tanto che… sono riusciti a incontrarsi e fondersi con i Classici della nostra pasticceria.
Piccole golosità nate, per far felici Bimbi (e non). Sono versatili e adattabili a grandi feste: Halloween, Natale, Carnevale, San Valentino, Pasqua… feste in giardino e, persino, ai matrimoni! Tra le tantissime ricette proposte, potete trovare: Whoopie per l’ora del tè o da gustare con una bella tazza di caffè fumante, la mattina. Una variante salata, perfetta per uno spuntino veloce.

E per chi, come me, non si è mai cimentato in questa preparazione?

Niente paura, c’è un primo bellissimo capitolo dedicato alle basi e alle sue farciture; spiegate passo a passo.

Tutto quello che vi occorre?
Fruste elettriche, Sac à poche, una gratella per dolci e teglia per Whoopie. Avete tutto? Allora, cosa aspettate…Infornate una generosa dose di Whoopie in versione Cioccolatosa.





Cosa mi è piaciuto di questo libro:

Ho comprato questo libro per… La grafica della copertina (penso che si sia capito che ho un debole per il rosa!); Per le bellissime foto che accompagnano ogni ricetta; Per l’accurata selezione delle tortine: da quelle semplici (livello principiante) a quelle più curate da decorare con sac à poche (livello da cakedesigner!)





“Il 2010 è stato l’anno dei CUPCAKE.
Il 2011 ha incoronato i MACARON dolce dell’anno.
Nel 2012 nasce l’unione perfetta dei primi due: i WHOOPIE.”
                                            VANITYFAIR.it





Un “pezzo vintage” che non può mancare nella vostra collezione.

Federica


----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Parole & Foto di Federica Farneselli



4 commenti:

  1. Capisco bene la sensazione dell'ingresso in libreria, la scelta di un libro che parte dallo stomaco e arriva al cuore. E se una volta è una copertina del tuo colore preferito (per me il glicine), la volta dopo è la dedica dell'autore, la volta dopo ancora è la trama, e poi il titolo, e poi le foto.. Insomma, c'è sempre un buon motivo per tornare a casa con un libro :) Tu lo hai trovato in queste tortine che ingolosiscono solo a guardarle dalla copertina. Chissà che meraviglie ci saranno dentro :)
    Grazie per essere passata da me e per esserti fatta scoprire :)
    A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, come potevo non passare?! Hai, così, un bel blog...mi dispiace solo di non averlo scoperto prima...
      Sono assolutamente d'accordo con te quando dici che c'è sempre un motivo per tornare a casa con un libro! :)
      Tanti baci...e, sì, spero di risentirci presto! ;)

      Elimina
  2. Ne ho sentito sempre parlare di questi dolcetti deliziosi, ma sono una di quelle (tante) cose che ancora non ho provato. Ma sembrano così golosi e invitanti.... dovrò rimediare presto!!
    Grazie della visita e di questo spunto di pura bontà!
    A presto
    Laura

    RispondiElimina
  3. Cara Laura... eh, si..devi assolutamente provarli! Sono una bontà...Per la prima volta, io ho optato per Whoopie al cacao farciti da panna montata...Un'idea semplice...ma assolutamente perfetta!!!
    Baci...Baci...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...