giovedì 21 gennaio 2016

GIORNATE IMPEGNATIVE E UN CESPO DI FUNGHI NELLA BORSA DELLA SPESA



Inverno. Per me l’inverno è fatto per portare avanti progetti, sogni e idee; anche se questo significa avere ritmi irrefrenabili. Anche se questo significa correre da una parte all’altra per cercare di far tutto. Ma soprattutto bene! Tutto deve riuscire e tutto deve essere perfetto. Anche se questo significa non riuscirci sempre. Argh… non potete capire quanto mi arrabbio, in questi casi.

Questo inverno 2016 è anche molto di più impegnativo di molti altri inverni passati. La prossima estate ho la tanto temuta Maturità e, fin da ora, sono nel caos tra: pagine da studiare, prime prove da fare, recupero di Matematica e la prima fase della stesura della tesina. Insomma, inizio ad aver poco tempo per me stessa, per i film romantici e per un buon libro. In questi mesi la mia vita, sta diventando un puzzle. Ogni giorno devo far combaciare tutti i pezzi, per non ritrovarmi in mano un mucchio di polvere e la mia amarezza!

Tra tutto questo casino quotidiano, cerco di aggiungere piccoli attimi di pausa, anche a forza per non riuscirne pazza! Ogni giorno faccio di tutto per aver i miei beati cinque minuti. Cinque minuti di niente, dove la mia mente si ferma e pensa a solo cose belle, a tutti i miei vorrei e a tutti i miei sogni. Insomma, minuti di tempo dove penso solo a me! Spero di non risultarvi troppo narcisista. Ma credetemi, per non uscirne matta … servono!.

Se una volta, riuscivo a dedicarmi a me stessa nel pomeriggio, con una tazza di latte caldo; ora riesco solo a fine giornata, con il pasto finale. Quel pasto, che sai, deve essere speciale e piacevole. Un pasto caldo e avvolgente.
Per me, il piatto che tiene tutte queste qualità è… il risotto! Non uno qualsiasi, ma il Risotto con i funghi e salsiccia. Infatti riso e Funghi, non possono mancare mai nella mia dispensa.







I funghi, che fin dalla notte dei tempi, sono considerati alimenti magici e misteriosi, tanto da diventar protagonisti di molte leggende e credenze popolari. Ad esempio, se nascono funghi in “cerchio”; si crede che siano stati generati da danze notturne di streghe (Cerchio delle streghe). Oppure nell’antica Cina, questo alimento veniva considerato come simbolo divino legato all’immortalità!
In Grecia, invece, si narrava che l’eroe Perseo dopo un lungo viaggio, si poté dissetare con dell’acqua raccolta all’interno del cappello di un fungo. Per questo motivo, successivamente, decise di fondare una nuova città con il nome Micene (da mykes = fungo). Invece, nella Roma Antica, seppur apprezzatissimo per le sue qualità culinarie… diventò simbolo di morte.
Dopo tutte queste rappresentazioni, dobbiamo ricordarci però che il fungo, innanzitutto, è un vegetale appartenente all’omonimo regno. Questa categoria conta più di 100.000 specie che non tutte servono per i miei amati risotti! Infatti,  ci sono molti funghi raggruppati in colonie come; il lievito di birra!






Perché scegliere i funghi?
Innanzitutto, perché contengono molta acqua, niente grassi e poche calorie. Perfetto, per chi deve seguire una dieta dimagrante. Inoltre, sono un ottima fonte di minerali (come, fosforo, potassio, selenio, magnesio). Contengono Vitamine del gruppo B e sostanze antiossidanti. Da secoli, poi, i funghi sono considerati un toccasana per il nostro sistema immunitario; per questo motivo viene consigliata la loro assunzione durante il cambio di stagione tra estate e autunno.


Qualche curiosità!
I funghi conservano le proprie caratteristiche nutrizionali anche quando sono essiccati; dunque, in mancanza di funghi freschi, quelli secchi andranno benissimo.
Il momento migliore per raccogliere funghi nei boschi è il mattino successivo a una nottata di pioggia.


Da ricordare…
 Molto importante da ricordare è che, prima di mangiare i funghi raccolti da sé, è bene farli ispezionare a una ASL territoriale. Infatti, tra tutto i funghi esistenti, solo una minoranza è commestibile.



Allora, che dite… questa sera risotto?
Con tutte queste qualità, un buon cespo di funghi non possiamo non metterlo nella nostra borsa della spesa!




(tutte le foto utilizzate nell'articolo, sono state riprese dal web)



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...