giovedì 4 agosto 2016

L’INGREDIENTE DEL MESE. I SEMI DI CHIA




Agosto è sinonimo di calore, bisogno di idratazione,  tenere sotto controllo lo stress per chi continua a lavorare, concentrazione per chi deve subire gli ultimi sforzi… insomma è il mese in cui siamo più stanchi e pigri. Ogni cosa viene vista come un macigno da sopportare quando non si vorrebbe stare altro in spiaggia a sorseggiare un buon mojito insieme agli amici. Ma come ho detto prima, non tutti hanno questa fortuna. Nemmeno io. Il viaggio con le amiche è rimandato all’anno prossimo. Quest’estate solo lavoro per portare avanti un progetto a cui tengo tantissimo. Quindi sarò soggetta a sforzi – sforzi e sempre più duri sforzi, che si amplificano con queste alte temperature.
Quanti siete nella mia stessa situazione?!


Bene, oggi cercherò di darvi una mano presentandovi un #superfood per la rubrica “In the Shopping bag”. Un alimento antichissimo ed energetico, di fatto il suo nome in atzeco significa “forza”. Un seme ricchissimo di vitamine, grassi buoni e sali minerali a volontà! Signori e signore… vi presento la chia!

I semi di chia sono apprezzati da secoli in Centro America per le loro proprietà; la leggenda narra che i guerrieri aztechi traessero da questi semi la forza per vincere le battaglie, o che li usassero come rimedio contro le infiammazioni e le infezioni.



Perché scegliere la chia?
Perché nel nostro carello dovremmo questi semini?!
Innanzitutto, per la vitamina A,B,C, B6, B12 che essi contengono. Infatti, avendo un quadro di vitamine abbastanza ampio e soprattutto di quelli che si possono assumere soprattutto con prodotti animali, è consigliato come alimento a chi segue una dieta vegana o vegetariana. Poi, sempre per questo ceppo di vitamine, il sistema nervoso sarà ben nutrito comportando l’aumento della concentrazione e la diminuzione dello stato d’ansia.  Contengo acidi grassi polinsaturi (omega 3, che si trova esclusivamente nel pesce) e, come tutti sanno, sono consigliati da medici e nutrizionisti per tenere sotto controllo i livelli ematici di colesterolo, trigliceridi e conseguentemente ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.


Da ricordare…
I semi di chia sono adatti a tutti. Ripeto e sottolineo TUTTI!
*A chi soffre di pressione alta: sono in grado di contribuire alla regolazione della pressione sanguigna.
*A chi desidera perdere peso: forniscono nutrienti essenziali ma poche calorie.
*A chi ha la necessita di tenere sotto controllo i livelli del colesterolo nel sangue.
*Agli intolleranti al glutine o celiaci.
*A diabetici, perché hanno un basso indice glicemico e non contengono zuccheri semplici, né colesterolo.
Inoltre è utile da sapere che la chia è in grado di assorbire un quantitativo d’acqua 9 volte superiore al loro peso. Tale caratteristica li rende adatti a pulire l’intestino e anche per controllare la fame. Il seme, infatti, assorbendo l’acqua, crea un gel che raccoglie le tossine e le scorie dal nostro intestino e le incorpora nelle feci, portando benefici a chi ha problemi di stitichezza e di colon irritabile.




La ricetta abbinata: Yogurt con purea di frutti rossi e semi di chia

Per 2 persone

250 g di yogurt alla vaniglia – 2 cucchiai di semi di chia – 200 g di frutti di bosco – zucchero
Uniamo i semi di chia allo yogurt in una boule capiente. A parte frulliamo i frutti di bosco con una spolverata di zucchero a piacere. Mettiamo su un fondo del bicchiere la purea, lo yogurt e ulteriori semi di chia per decorare.

Semplici passaggi e pochi ingredienti per una ricetta veramente golosa.
Che dite, vi ho convinti ad aggiungere questi semini miracolosi alla vostra spesa?! Dai che aspettate!! Si può fare veramente di tutto con questo ingrediente, soprattutto per dare energia alla vostra mattinata. Con yogurt o in uno smoothie, daranno forza e vigore a tutti.

xoxo

Federica.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...