giovedì 1 settembre 2016

l'ingrediente del mese. il salmone



Come potremmo mai iniziare, nel miglior modo, questo nuovo mese?!
Settembre è un mese importante, da non sottovalutare prendendolo sottogamba. E’ il “capodanno” lavorativo. Il nuovo inizio di stagione. E’ tempo di progetti e liste. E’ tempo di sogni e di creare nuove magie. Qualsiasi sia il vostro interesse, ricordatevi che è tutta questione di un briciolo di magia e alchimia con la giusta spruzzata di desideri.
Quindi non possiamo sbagliare in nessun modo. Non possiamo perdere nemmeno un giorno per poter realizzare quello che ci è più a cuore. E’ ora di agire. Se non ora quando?!


E allora ritorna la mia domanda iniziale. Come potremmo mai iniziare?                       

Io sono fermamente convinta che si dovrebbe vivere ogni minuto, ogni secondo con passione. Mettere passione ovunque; nel proprio lavoro, nell’essere madre amorevole, fidanzata premurosa e nell’essere donna. Dovremmo circondarci da fonte positive. Da persone che possano rigenerarci, quando abbia l’umore sotto 0,con le tanto attese Good Vibes. Circondarci da persone che hanno a cuore il nostro benessere, che sappiano aiutarci quando sbagliamo e lodarci invece quando facciamo il passo giusto. Persone che non hanno paura di essere offuscate dalla nostra brillantezza o che non possano offuscarci con la loro. Dovremmo iniziare a pensare di più a quelle che sanno prenderci per mano, girare il volto verso di noi e sorriderci.

Si potrebbe (ri)iniziare mettendo tutto sotto una lente di ingrandimento, partendo da noi stesse. Cercare di cambiare situazioni che ci appaiono scomode e amplificare tutte le sensazioni che invece ci danno un senso di appagamento. Dovremmo cambiare il nostro modo di essere. Eliminare ogni caratteristica superflua di noi. Ricordandoci, però, ogni volta che passiamo davanti a uno specchio che siamo forti come guerriere e che possiamo sfidare questo settembre.

Dovremmo pensare in quali momenti siamo in pace con noi stesse, con quali alimenti raggiungiamo l’apice. Quali invece fanno bene al nostro sistema, quali al nostro IO interiore di sentimenti e buone azioni. Sì, perché pure una sana alimentazione è importante. Uno stile di vita nutrizionale che possa mettere in contatto questi due mondi, apparentemente, così lontani tra loro.  Perciò per questo mio “nuovo inizio” ho pensato di partire proprio con l’alimentazione.  Una dieta responsabile che si traduce in: mangiare con gusto ma tendendo sempre uno sguardo a quello che ho imparato in questi ultimi 5 anni. E in questi anni di cose ne ho imparate, sopra i libri e vivendo. Ho capito quali alimenti sono i miei preferiti, quelli che devo limitare e quelli che invece dovrei fare il carico da 100. Bene. Ho capito che amo gli spaghetti allo scoglio e non molto il pesce arrosto (solo l’orata gradisco). Però almeno una volta al mese adoro deliziarmi con del sano salmone fresco. E dopo aver appreso tutte le sue qualità ho pure deciso che forse in futuro dovrei aumentare le dosi: una volta a settimana circa. Questo perché, anche se è un pesce grasso –come tutti sanno- può dare un grande aiuto alla nostra salute.


Perché scegliere il salmone?

Di fatto, il salmone, è ricchissimo di acidi grassi polinsaturi (omega 3) che favorisce la riduzione dell’insorgenza delle malattie cardiovascolari, facilita il flusso di sangue nei capillari e aiuta a diminuire il colesterolo cattivo – LDL -, aumentando quello buono –HDL.
E’ ricco di vitamina D, che favorisce l’assorbimento del calcio. Per questo motivo il salmone è molto consigliato anche per prevenire e combattere l’osteoporosi. Nelle sue carni rosee si nascondo proteine, per questo motivo è consigliato (molto spesso) al posto della carne rossa.   


Ricetta abbinata: Filetti di Salmone ai pomodorini.



2 piccoli filetti di salmone – 100 g di pomodorini – mezzo scalogno - una noce di burro –– rosmarino – zucchero – sale – pepe

Per iniziare, scaldiamo il burro in una padella antiaderente. Sbucciamo lo scalogno e tritiamolo finemente. facciamolo soffriggere dolcemente con il burro e, dopo un minuto circa, aggiungiamo il rosmarino. Prendiamo i nostri filetti e spolverizziamoli con lo zucchero. trasferiamoli nella padella e facciamo cuocere a fiamma viva, due minuti per lato. A metà cottura, aggiungiamo i pomodorini lavati e tagliati in 4 (privandoli dei semini il più possibile). Saliamo, pepiamo e ultimiamo la cottura. Serviamo subito.



Credits:

Conoscere gli alimenti di Silvano Rodato

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...