venerdì 16 dicembre 2016

The Christmas Guide {Regalo homemade per sorelle che sono sempre al nostro fianco}



-9 giorni a Natale.
Apriamo una nuova casellina dell’avvento, mangiamo un altro cioccolatino, ma cosa più importante rivolgiamo un pensiero a  chi ci fa stare bene.
Oggi il mio pensiero va a mia sorella. La roccia e la spina nel fianco, a intervalli; la compagna di stanza, ma anche risate, di piccoli segreti da nascondere ai genitori, di litigate, di abbracci, di mangiate, compagna con cui fare una mega maratona di Netflix, con cui rubarsi i trucchi insieme a profumi e vestiti … o più semplicemente, compagna di vita!


Sedici anni fa ha fatto irruzione nella mia vita, senza aspettative (anche se mamma dice che i chiedevo sempre una sorellina, maa.. io  non me lo ricordo!). Avevo tre anni quando smisi di essere il centro dell’universo di mamma e papà, per fare spazio a quel piccolo esserino che giaceva in una culla troppo immensa per lei. E da lì, foto su foto sono state scattate per riempiere album di ricordi con una vecchia kodak a rullino. E ora, ore ed ore, attimi su attimi,  insieme ad allietarci le giornate per costruire nuovi indelebili memorie.

Quante volte ci siamo prese a capelli? Quante volte siamo uscite a porte sbattute in faccia e paroloni che risuonavano di stanza in stanza? Quante volte ci siamo divise le barbie, le caramelle, le lacrimi e le risate? Essere in due, dopotutto non è male. Lei bionda, io mora. Lei il giorno, bella e solare; Io la notte, taciturna e con le mie lune storte. Lei vogliosa di sgarrare, di essere fuori delle righe; io dentro il mio bel quaderno contornato, a seguire ordini e liste imposti. Lei che è Colazione Salata, ma che di certo una buon tazza al cioccolata calda  non se la nega. Io Colazione Dolce e Lenta, quella di croissant alla crema e cremosi cappuccini in cui far affondare il nasino. Io piena di buchi alle orecchie, lei che li odia. Lei piena di vestiti all’ultima moda, io che rubo i suoi maglioncini in barba alle sue sgridate. Lei che sta sempre al mio fianco, io che cerco di proteggerla contro le intemperie. Io che dovrei insegnargli come va la vita, lei che forse la vita la insegna a me...

“Marica, questo dono è per te.  Che possa farti compagnia nei giorni tristi, nuvolosi e in quelli pieni di libri da sfogliare, film natalizi da vedere. Un caminetto e una tazza bella. Buon Natale, sorellina mia.”

Per questo piccolo cadeaux non bisogna altro che prendere un vasetto sterilizzato e metterci dentro 15 g di fecola, 35 g di zucchero di canna e 65 g di cacao amaro. Chiudere il vasetto con un bel nastro e un piccolo bigliettino che reciti tutti passaggi per ottenere una cioccolata calda buonissima.

Istruzioni:

*versare il composto del vasetto in un pentolino e aggiungere poco latte alla volta (250 ml di latte).
*con una frusta, amalgamare bene il composto e poi portarlo su fuoco basso. Versare latte e continuare a mescolare con un cucchiaio., fino a bollore.
*spegnere la fiamma dopo pochi minuti, non appena la cioccolata avrà raggiunto la densità desiderata.


Christmas is back…
(per altri consigli e idee per petit cadeaux cliccare qui)




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...