giovedì 9 novembre 2017

VELLUTATA DI ZUCCA



E’ un emozione unica, per me, ritrovarmi in cucina a mondare e tagliare cipolle; sfumare con del buon brodo fatto in casa e aggiungere patate quando tutto è in ebollizione. Quel vapore che si sprigiona dalla pentola e invade tutta la cucina.
Immaginatemi adorante mentre vedo compiersi la magia all’interno di quel tegame; la zucca che si ammorbidisce, la cannella e i chiodi di garofano che sprigionano tutto il loro aroma. E’ un momento quasi sacro preparare la prima vellutata di stagione. Quest’anno ho scelto la zucca, sotto consiglio di una mia lettrice, e per quanto classico possa essere questo esempio; devo dire che non avevo mai provata.
Ho aspettato il tramonto, quella calda luce soffusa, un maglione bianco panna a ricoprire le mie spalle. Un tè alla vaniglia semplice, ad accompagnare la preparazione. Tutto deve essere perfetto, in quella mezz’ora in cui gli ingredienti viene tuffati nel brodo. Da anni, ormai. La mente vuota, leggera, positiva. Dalle casse deve uscire musica melodica in cui puoi ballarci sopra a passi svelti e dolci. Ogni problema o brutto pensiero deve essere accantonato fuori dalla porta. Lontano fuori dalla portata, perché tutto deve essere semplice, senza sforzi, proprio come la vellutata.

Per questa mia prima ‘ciotola di stagione’, come vi ho detto, ho scelto la dolcezza della zucca, la morbidezza della patate ridotte a tocchetti, l’armonia del brodo in cui ho deciso di tuffare una sacchettino in panno, in cui ho racchiuso tutti gli aromi dell’autunno: una manciata di chiodi di garofano e cannella in stecche. Infine, mantecato con dell’ yogurt greco per dare cremosità e un pizzico di acidità, che in contrapposizione alla dolcezza della vellutata, è perfetta!


|VELLUTATA DI ZUCCA MANTECATA CON YOGURT GRECO
 Per 4 persone

-500 g di zucca mantovana
-1 litro circa brodo vegetale caldo ( aromatizzato con cannella, chiodi di garofano o quello che più vi piace…)
-mezza cipolla dorata
-2 patate piccole
-cannella e zenzero in polvere, a piacere
-sale, pepe a piacere
- yogurt greco

Per prima cosa, mondiamo e tagliamo sottilmente la cipolla e facciamo soffriggere in pentola con un filo d’olio extravergine di oliva.
In ordine, poi, mondiamo la zucca e tagliamola a tocchetti. Aggiungiamola alla cipolla, una volta dorata, saliamo e pepiamo, copriamo con del brodo vegetale.
A questo punto, dopo che la zucca si è ammorbidita, aggiungiamo le patate, peliamole e tagliamole in grandi pezzi. E ultimiamo la cottura, di tutte le nostre verdure. Una volta che siamo giunti a cottura, togliamo la pentola dal fuoco e passiamo il nostro minestrone con il frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea; aggiungendo poco brodo se occorre, per regolare la consistenza delle vellutata;  e polvere di cannella e zenzero, per dare un tocco  in più.
Infine, mantechiamo la nostra zuppa con una quenelle di  yogurt greco .




Una vellutata per ogni stagione:

Le vellutate sono un piatto così versatile che si può veramente preparare in ogni stagione, ogni volta con un ingrediente diverso. Qui sotto riporto tutte le “ciotole” provate ed amate, scritte e descritte per voi. Per portarvi leggerezza e bontà in poche righe; che queste semplici preparazioni non ammaliassero anche voi?


Fatemi sapere se vi ho convinte. Se siete già delle amanti o per la prima volta vi avvicinate. E voglio sentire anche chi è completamente in disaccordo con me. Forza, fatevi avanti e vi ricordo, che se provate le mie ricette, di taggarmi nei mie canali social: Facebook e Instagram.

 Fede. 



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...