venerdì 1 giugno 2018

PANINI AL LATTE




AVERE CURA. Due piccole parole che da qualche mese sono entrate nel vocabolario della mia vita. Avete mai prestato attenzione a quanto è bello prendersi cura di qualcosa ?! Che sia una pianta grassa, un morbido gatto peloso nero, un tenero ragazzo, un lievitato in cottura. Credo che non ci sia niente di più bello che prendersi cura di quel che ci sta più a cuore; non pensate anche voi che questo non ci rende la vita più piena?! Avere cura è un atto di gentilezza ed attenzione, e non è bello mostrare attenzioni ai dettagli, alle piccole abitudini di ogni giorno, ai sentimenti dell’altro, ai bisogni di noi stessi. Ai sorrisi degli estranei incrociati nei treni, nei bar affollati al momento della colazione, agli sguardi incrociati per sbaglio e mai più lasciati. Alle frasi nei libri, ai teè bollenti al sapore di vaniglia e hai biscotti al cioccolato. Attenzione. Cura. Rispetto. Tutti sinonimi che ognuno di  noi dovrebbe far entrare nella propria vita, non credete pure voi? No non voglio proferirmi a voi come una paladina della giustizia, ma vorrei sì che questi aggettivi potessero essere dentro al cuore di ognuno di noi. Vivremmo un mondo sinceramente più bello e più buono per tutti. E voi a chi dedicate la vostra attenzione? Prendersi cura di qualcosa o qualcuno ogni giorno, sarebbe una bella sfida personale, non trovate?!
Io oggi mi prendo cura di un lievito speciale con un poco di latte caldo per poi poter abbracciare un morbido impasto di burro e uova. Credere nella forza delle attenzioni per far crescere piccole pagnottine da poter spalmare di marmellata di fragole . Sono Buonissimi, assolutamente da provare questi panini. Ecco qua, vi presento la ricetta della mia attenzione di oggi.

|PANINI AL LATTE
*per 20 panini

*500 gr di farina manitoba
*60 gr di zucchero
*1 uovo e 1 tuorlo
*220 gr di latte, tiepido
*80 gr di burro morbido
*10 gr di lievito di birra fresco
*8 gr di sale

Per prima cosa pensiamo al lievito: prendiamo 95 g di farina e 100g di latte, presi dal totale della ricetta, e lasciamo riposare in un luogo tiepido e asciutto per circa un oretta. Una volta che il lievito ha raddoppiato di volume, incorporiamo la restante farina, versiamo il latte rimanente, lo zucchero e il sale e impastiamo con le mani. Quando il nostro composto è divenuto bello e omogeneo, aggiungiamo il primo uovo intero, e una volta completamente assorbito, il tuorlo del secondo uovo. Per finire, aggiungiamo il burro morbido ridotto a pezzettini e continuiamo ad impastare. Dopo aver ultimato tutti gli ingredienti, lasciamo lievitare l’impasto per circa tre ore, in un luogo caldo e asciutto. Trascorso il tempo, rompiamo la lievitazione, rimpastando la pasta e formando venti piccoli panini, da circa 30 g per uno . trasferiamoli su una placca ricoperta da carta da forno e lasciamoli riposare per altri 40 minuti. Terminata la terza lievitazione con un po’ di latte spennelliamo i nostri panini e inforniamo a 180° (forno ventilato) per circa 25 minuti.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...